Friday, November 2, 2012

Festival della Scienza a Cagliari (V edizione)

Dal 6 all’11 novembre ritorna, per il quinto anno consecutivo all’Exmà, il Cagliari FestivalScienza
La manifestazione è promossa e organizzata da Scienza Società Scienza, comitato presieduto da Carla Romagnino e nato dalla
passione di alcuni docenti con l’obiettivo di mettere assieme risorse umane e finanziarie per organizzare manifestazioni periodiche dedicate alla scienza e con il fine di creare, in Sardegna, un Centro della Scienza di respiro europeo.
Oltre ottanta gli appuntamenti in programma, fra conferenze, incontri, laboratori interattivi e mostre per sei giorni di appuntamenti con la fisica, la chimica, le scienze naturali, la matematica, con una ricca varietà di linguaggi e attività per coinvolgere grandi e piccini, scuole e famiglie, ricercatori e semplici cittadini.
Fra gli ospiti di questa quinta edizione Lucia Votano, la prima donna chiamata a dirigere i Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), che aprirà la manifestazione il 6 Novembre insieme al divulgatore scientifico Giorgio Haeusermann. Il giorno successivo è la volta di Gian Francesco Giudice, fisico italiano che lavora al CERN di Ginevra nel campo della fisica delle particelle e della cosmologia. Egli terrà la conferenza dal titolo "Il tempo tra scienza e fantascienza" che tratterà dei viaggi nel tempo, universi paralleli, velocità superiori a quelle della luce  e di tutti quei concetti che fanno parte del consueto bagaglio delle storie di fantascienza. Si cercherà di fare luce su cosa c'è di vero in questi concetti e di distinguere il confine tra realtà e fantasia, tra scienza e fantascienza. Giudice è inoltre l'autore del libro divulgativo sulla fisica dell'LHC Odissea nello Zeptospazio, sarà quindi anche protagonista di un intervista sulla recente scoperta della particella che ha tutte le carte in regola per essere identificata con il famigerato Bosone di Higgs.  Sempre il 7 Novembre sarà presente lo psichiatra e farmacologo Gianluigi Gessa che proporrà la conferenza dal titolo: Psicoterapia, farmacoterapia e neuroscienze: Parole, Molecole, Neuroni.
Il 10 Novembre il divulgatore e docente di genetica e antropologia, Francesco Cavalli Sforza, parlerà di Evoluzione biologica ed evoluzione culturale: come cambia l'umanità. Poco dopo il Professore Ugo Galassi presenterà la figura di Michael Faraday, scienziato sperimentale e filosofo.
Insieme a Teresa Crespellani si affronterà invece un tema molto caldo in questo periodo quello dei Terremoti, il titolo "Terremoti: "eventi naturali" ed "eventi sociali" promette un fertile dibattito. 
L'ultimo giorno è affidato a Silvia Casu e Sabrina Milia dell'INAF-OAC che ci parleranno del nostro bellissimo satellite: la Luna. Non poteva mancare uno spazio dedicato al padre della scienza moderna, Galileo Galileiaffidato al Professore Giuseppe Mezzorani dell'Università di Cagliari e "dulcis in fundo" una chiusura all'insegna della musica e dei giovani a cura del maestro Salvatore Saddi.

Personalmente, con l'aiuto di alcuni colleghi fisici, darò un piccolo contributo alla manifestazione occupandomi del laboratorio "Elettromagnetismo che scoperta!", nella sala delle volte,  in cui alcuni alunni del Liceo Scientifico "Pacinotti" illustreranno le esperienze che sono state alla base dello sviluppo dell'elettromagnetismo e della tecnologia elettrica.
Altri due miei colleghi invece si occuperanno, per la sezione Mostre e Exhibit, della mostra dal titolo "La complessità di LHC in mano alle donne" nell'atrio del Liceo Dettori in via Cugia.
Sempre per la sezione Mostre e Exhibit, per il centenario della morte di Antonio Pacinotti, sarà allestita la mostra delle macchine elettro-magnetiche da lui inventate. Le riproduzioni esposte fanno parte di una collezione privata, alcune sono di uso didattico e sono state costruite da Carlo De Rubeis.


Moltissimi altri appuntamenti saranno presenti alla manifestazione, per non perderne nemmeno uno consiglio quindi di visitare il sito del comitato SCIENZA SCOCIETA' SCIENZA, dove potrete trovare il programma della manifestazione giorno per giorno
Accorrete numerosi, l'alfabeto della scienza vi aspetta :) 
Post a Comment